PDF Stampa E-mail
Caratteristiche tecniche della pietra

Calcare a grana fine beige-avana con stiloliti rossastre.
Località di estrazione: Bacino di Trani
Composizione chimico-mineralogica:
CaCO3 97,5% - MgCO3 0,5% - Fe2o20,04% - Altri ossidi (SiO2, Al2O3, Na2O,
P2O5, SO3) 0,8%; res. insolubile 0,6%
Caratteristiche sedimentologico-petrografiche:
Calcare pelmicitrico con lamine algali e lamine a pellets; cavità di essicamento
occluse da sparite. Cemento spartitico a grana fine.
Caratteristiche fisiche: Peso specifico 2,72 gr/cm3 - Peso di volume 2,65
gr/cm3 - Grado di compattezza 0,974 - Coeff. di porosità 0,026 - Coeff. di
imbibizione riferito al peso 0,045% - Coeff. di imbibizione riferito al volume
1,04% - Coeff. di dilatazione lineare termica 3,70 mm/m °C 10-3.

Caratteristiche meccaniche:


Resistenza a compressione
Provini allo stato naturale (a)1510, (b)1415 Kg/cm2
Provini saturi d'acqua (a)1460, (b)1430 Kg/cm2
Provini dopo 20 cicli di gelo e disgelo (a)1640, (b)1390 Kg/cm2
Resistenza a flessione (c)195 Kg/cm2
Modulo elastico (compressione) (a)380.000 Kg/cm2
Resistenza all'usura (attrito radente) (a)3,29 mm/Kg
Resistenza all'urto (b)15 Kg/cm
Direzione della sollecitazione rispetto al piano di stratificazione
(a) normale (b) Parallelo (c) non riconoscibile in laboratorio alla scala del campione.
Le seguenti caratteristiche sono indicative e posssono variare in relazione ai prodotti forniti.

Caratteristiche tecniche della pietra Posa e Trattamento

Posa

Il sottofondo di pavimenti e rivestimenti deve essere asciutto e piano.
Considerando che vi possono essere differenze di spessore di qualche millimetro,
consigliamo di posare con metodo tradizionale a malta o con collanti
per piastrelle, avendo l’avvertenza di lasciare a disposizione almeno 2,5 cm
di spessore dal sottofondo al livello di finito. Posare il Roccato di Ostuni
facendo aderire tra loro le marmette o distanziandole al massimo di 2 mm,
in quanto la fuga si ricava per la caratteristica sbavatura dei lati. Si consiglia,
inoltre, di stuccare le fughe con stuccanti specifici per pietra usando la precauzione
di pulire accuratamente eventuali sbavature prima che si ancorino
alla pietra.
Tutti i pavimenti naturali sono porosi, pertanto suggeriamo di trattarli.

CONSIGLI PER LA CURA E LA MANUTENZIONE

Pulizia

Dopo la posa della pietra, e la stuccatura delle fughe, si consiglia l’utilizzo del
detergente a base leggermente acida denominato “MGP 30”. seguendo le
indicazioni e diluizioni indicate sulla confezione, elimina il residuo della
stuccatura e lo sporco di cantiere.

Trattamento

A superficie pulita e asciutta, applicare il trattamento impregnante di base,
antimacchia, a completo assorbimento, senza solventi denominato “MGT
28”. Questo prodotto protegge la superficie senza alterare il colore della
pietra e senza crerae alcuna pellicola superficiale. per un’ulteriore protezione
contro lo sporco causato da pedonamento e per facilitare la pulizia di
manutenzione applicare “MGT 5”. Questo prodotto riveste la porosità
superficiale, lasciando un piacevole aspetto satinato.

Manutenzione

Per le normali pulizie della pavimentazione, consigliamo l’utilizzo di un
detergente neutro tipo “MGP 24” che deterge in sicurezza.
Il Modo d’uso è descritto nella confezione dei prodotti citati.
Per particolari finiture superficiali, si prega di contattare l’ufficio tecnico